AIM Energy

Mercato tutelato gas

Mercato tutelato gas > Gas > Sicurezza

Sicurezza

Precauzioni da adottare per un elevato livello di sicurezza

Il gas naturale, che è una fonte energetica pulita, per sua natura è inodore: per motivi di sicurezza viene quindi arricchito con sostanze che gli conferiscono il caratteristico odore che tutti conosciamo. Gli additivi aggiunti, allo scopo di meglio individuare perdite potenzialmente pericolose, non danneggiano in alcun modo la caldaia o le tubazioni; sono anche ininfluenti dal punto di vista della resa energetica. Il gas naturale, pur non essendo di per sé tossico, ma di fatto “irrespirabile”, può causare l’asfissia se la concentrazione di ossigeno nell’ambiente è troppo bassa: è oltretutto molto più leggero dell’aria e può formare facilmente miscele infiammabili.

Per tutelare l’incolumità delle persone è importante attenersi ad alcune semplici norme di sicurezza.
La presenza di molto ossigeno nell’ambiente consente una corretta combustione del gas naturale (sono necessari almeno 12 metri cubi d’aria per ogni metro cubo di gas). Se l’aria nell’ambiente è insufficiente per una corretta combustione del gas, la stessa risulterà incompleta, dando luogo ad una produzione di monossido di carbonio, gas inodore e velenoso. È quindi di primaria importanza che i locali caldaia, eventuali scaldabagni e fornelli abbiano una presa esterna di ventilazione al fine di assicurare un costante rifornimento di ossigeno. In ogni caso la combustione, anche se ottimale e completa, produce anidride carbonica, un gas di per sé non velenoso, che sottrae però spazio all’aria, rendendola carente di ossigeno e quindi non respirabile. I prodotti della combustione devono pertanto essere veicolati all’esterno con l’ausilio di camini o canne fumarie. Il decreto 37 del 2008 stabilisce l’adeguamento di tutti gli impianti esistenti ed i criteri per l’installazione di quelli nuovi nonché la loro manutenzione.
Qualora si avverta odore di gas: non accendere fiammiferi o accendini, non azionare interruttori elettrici, non manovrare spine elettriche, chiudere subito il rubinetto del gas, spalancare subito porte e finestre al fine di arieggiare i locali, telefonare immediatamente, in caso di necessità, al numero di “pronto intervento” indicato in bolletta.

Assicurazione gas ai clienti finali

Chiunque usi, anche occasionalmente, il gas fornito tramite reti di distribuzione urbana o reti di trasporto, beneficia in via automatica di una copertura assicurativa contro gli incidenti da gas, ai sensi della delibera ARG/gas 79/10 dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas.
Per ulteriori informazioni si può contattare direttamente il Cig al numero verde 800 16 66 54 o visitare il sito internet http://www.cig.it alla pagina intitolata “Assicurazione clienti finali civili”.

In caso di sinistro, il modulo per presentare la denuncia è scaricabile qui sotto o dal sito di Cig, oppure è reperibile presso i nostri uffici commerciali.

Scarica il modulo per la denuncia di un sinistro.