23/02/2017

AIM Energy Trail bissa il successo: oltre 900 partecipanti

La fortunata manifestazione podistica ha attirato a Malo, per il secondo anno, un numero inaspettato di partecipanti che si sono cimentati sui 50 e 15 chilometri. Unanimi gli apprezzamenti e irresistibile il clima di festa.

Le colline attorno a Malo e Monte di Malo hanno accolto a braccia aperte il fiume di runner che per 50 chilometri, e 200 metri di dislivello, oppure per 15 chilometri e 600 di dislivello, hanno dato vita domenica 19 febbraio alla seconda edizione di AIM Energy Trail.

Il percorso Ultra, che ha ottenuto la certificazione ITRA e il riconoscimento di gara qualificante UTMB, interessava i territori di Malo, Monte di Malo, Isola Vicentina e Valdagno ed è partito in via Molinetto a Malo. Da quest’anno c’era la possibilità di iscriversi con la formula a staffetta mista (versione Twin). Il percorso Wild, invece, condivideva con la sorella maggiore partenza e arrivo.

Gli atleti che sono saliti sul podio per la Ultra sono Christian Modena con 4h08'36", Luca Miori, secondo con 4h09'03", e Francesco Rigodanza che ha chiuso in 4h10'58". Tra le donne, Isabella Lucchini ha chiuso in 5h18'43", seguita da Francesca Dal Bosco con 5h22'34", e Alessandra Boifava con 5h31'25".


La vittoria della gara Wild al maschile è andata a Giorgio Dell'Osta, che ha concluso la sua prova in 1h01'46", dando 5' di distacco al secondo arrivato, Francesco Lorenzi, seguito da Roberto Poletto con 1h07'26".
Maria Pia Chemello, vincitrice anche della passata edizione, ha finito in 1h20'16", seguita a ruota da Chiara Renso, con 1h24'07"; Michela Zorzanello al terzo posto con 1h25'49".


Anche la seconda edizione di AIM Energy Trail, dunque, si è confermata un grande momento di festa e di amicizia all'insegna della natura e della passione per lo sport autentico, quello faticoso ma sempre così ricco di soddisfazioni e di emozioni vere.