22/02/2016

AIM Energy Ultra & Wild Trail: prima edizione ed è già primato

«Vincere non è sorpassare gli altri, è superare se stessi»: questo lo spirito con cui ieri hanno corso oltre 700 runner, affrontando di slancio i due percorsi.

Pieno successo per la prima edizione di AIM Energy Ultra & Wild Trail ideata, tenacemente voluta e organizzata dal Gruppo Sportivo AIM: a cominciare dalla giornata, baciata dal sole, e dall'entusiasmo dei runner per l'organizzazione, che fa ben sperare per l'edizione 2017 della gara, già messa in cantiere dagli organizzatori e dalle amministrazioni comunali.

L'Ultra Trail, 47 chilometri (1800m D+) con partenza e arrivo in via Molinetto a Malo, è stata vinta da Simone Wegher dell'Atletica Clarina Trentino: il runner si presentava come uno degli atleti maggiormente accreditati al successo e ha completato il tracciato in poco meno di quattro ore (3:52:26”), un tempo di altissimo livello. Dietro di lui sono arrivati Luca Miori della Valetudo Skyrunning con 4:00’:27” e Ivan Cudin della Udinesi Uoei con 4:14’:05”. Sul gradino più alto del podio al femminile è salita l'altoatesina Anna Pedevilla (La sportiva) con 4:40’:51”, accompagnata nelle posizioni successive da Francesca Pretto (atleta della scuderia AIM Gruppo Sportivo) con 5:10’:34 “ e Elisabetta Lenotti del Verona Trail Runners con 5:16’:37” .

Stesso start e stesso arrivo per il percorso Wild (15 km, 600 m D+), che ha portato sul podio Michael Casolin (Gabbi) al primo posto con 1:07’:49”, seguito da Roberto Poletto (Runners Zanè) con 1:08’:36” e Diego Gaspari (Gabbi) con 1:09’:35” . Nel terzetto femminile migliori classificate ecco Maria Pia Chemello chiudere la gara in 1:20':42". In seconda posizione si è piazzata Francesca Passera del Trail team 1:32’:04”, seguita da Francesca Dal Bosco (Salcus) 1:33’:49’.

Anche la partecipazione degli atleti del Gruppo AIM è stata un successo: oltre al già citato podio di Francesca Pretto con 5:10’:34”, Eros Ghiotto ha conquistato il 16° posto nel percorso Ultra con 4:41’:04”, classificandosi come il migliore del Gruppo.

«L’idea vincente di questa prima edizione di AIM Energy Trail è stata quella di abbinare lo sport al concetto dell’energia: per noi una scelta giusta e naturale – ha spiegato Otello dalla Rosa, Amministratore unico di AIM Energy. Questa manifestazione è un veicolo che ci consente di promuovere questi valori nei quali crediamo fortemente. Inoltre, la giornata di oggi è stata fortunata e straordinaria, perché abbiamo incontrato la totale collaborazione delle due amministrazioni comunali di Malo e di Monte di Malo, ma anche perché abbiamo potuto contare su un team di oltre 200 volontari che, generosamente e senza risparmiarsi, hanno dato il massimo per un evento che ha coinvolto oltre 700 atleti, appassionati di sport e di natura. In questo senso mi sento di ringraziare di tutto cuore i vertici e tutti i soci del giovanissimo Gruppo Sportivo AIM che, nato poco più di un anno fa, ha già da oggi al suo attivo questo importante evento che ha calamitato a Malo campioni europei e tanti sportivi che, da ieri, si sono innamorati delle nostre splendide colline vicentine».