16/12/2015

Cheryl Porter “scalda” Treviso in un concerto solidale. Al suo fianco AIM Energy

Nel corso del serata, consegnati 5.642 euro che i clienti di AIM Energy hanno destinato alla Fondazione con l’iniziativa “Stop carta” 

Teatro delle grandi occasioni ieri sera il comunale Dal Monaco di Treviso: il concerto di Natale per la città è stato affidato al travolgente entusiasmo che solo la voce potente e calda di Cheryl Porter può esprimere. Non finisce mai di stupire e di coinvolgere l’artista di Chicago, ormai veneta di adozione, che ovunque vada colleziona il tutto esaurito, come ieri sera al comunale, per un concerto benefico organizzato dalla Città della Speranza, sostenuto da AIM Energy come main sponsor, e finalizzato alla raccolta di fondi per la ricerca oncologica pediatrica. Due ore di musica, gospel e citazioni musicali ininterrotte ed entusiasmanti, con un teatro più volte in piedi, coinvolto e partecipe ad applaudire.

In apertura di spettacolo, dopo i delicati brani del coro Monte Pasubio di Schio, la cerimonia ufficiale di gemellaggio tra l’amministrazione comunale di Treviso, presente con il proprio più alto rappresentante, il sindaco Giovanni Manildo, e la Fondazione Città della Speranza, nelle persone del presidente dell’Istituto di Ricerca pediatrica Andrea Camporese e la past president della Fondazione Stefania Fochesato.

Durante l’intervallo, poi, gli amministratori unici del Gruppo AIM e di AIM Energy, Paolo Colla e Otello Dalla Rosa, hanno ricordato i motivi del sodalizio dell’azienda con la Fondazione, e consegnato a Stefania Fochesato la cifra di 5.642 euro raccolta da AIM Energy, frutto della scelta di migliaia di clienti che hanno optato per la bolletta digitale al posto di quella cartacea.

Paolo Colla ha sottolineato come AIM, azienda multiutility pubblica, ha nel suo DNA il senso di servizio e di prossimità al territorio, e pertanto ha accolto di slancio di affiancarsi alla Città della Speranza nella sua lotta contro le malattie pediatriche.

Per Otello Dalla Rosa, l’assegno bene rappresenta l’amicizia, la vicinanza e la simpatia che da tempo AIM Energy nutre nei riguardi della Città della Speranza, condivisa dai propri clienti che si riconoscono nelle scelte di valore che AIM Energy compie nella propria comunicazione commerciale. «Non ci basta essere erogatori di energia, lontani e distaccati, ha detto Dalla Rosa, ci teniamo ad essere una presenza affidabile, dei vicini di casa cordiali, persone che rispettano profondamente i propri clienti e che ci tengono a non tradire la loro fiducia con offerte poco trasparenti. E questo nostro stile è quotidianamente premiato anche dai trevigiani».