Disattivazione della fornitura, scollegamento e recesso

I Clienti del nostro servizio di teleriscaldamento hanno facoltà di esercitare in qualsiasi momento il diritto di recesso unilaterale dal contratto, con un preavviso di 1 (uno) mese e in modo gratuito, presentando una richiesta di disattivazione della fornitura oppure di scollegamento dalla rete nel rispetto di quanto contrattualmente previsto.

In caso di disattivazione della fornitura i nostri tecnici provvederanno ad effettuare le seguenti attività:

  • chiusura delle valvole di intercettazione della sottostazione di utenza e loro piombatura,
  • effettuazione della lettura di cessazione.

In caso di scollegamento alla rete, oltre alle attività già previste in caso di disattivazione della fornitura, i nostri tecnici provvederanno anche a:

  • rimuovere il gruppo di misura e le altre componenti della sottocentrale d’utenza di nostra proprietà;
  • presentare un’offerta per la rimozione delle ulteriori componenti della sottocentrale d’utenza di proprietà del Cliente;
  • intercettare il circuito idraulico di allacciamento a monte della proprietà privata dell’Utente (ove tale circuito non serva altri utenti).

Rimarrà invece a carico del Cliente la disalimentazione delle apparecchiature elettriche facenti parte dell’impianto di allacciamento.

Sia in caso di disattivazione della fornitura che di scollegamento dalla rete, AIM Energy S.r.l. emetterà la fattura di chiusura del rapporto contrattuale sulla base della lettura di cessazione includendo il corrispettivo di salvaguardia se previsto.

Per scaricare il modulo di richiesta di disattivazione della fornitura o di scollegamento clicca qui.