AIM Energy

19/03/2019

I tre consorzi energia di Confartigianato scelgono AIM Energy

L’adesione del Consorzio toscano Multienergia amplia l’esperienza avviata sei anni fa da CAEM e CEnPI per le forniture domestiche.

Circa 18 mila le famiglie servite. Quasi 30 mila contratti di energia elettrica e gas naturale stipulati. Un risparmio di circa 10 milioni di euro dal novembre 2013 a favore degli utenti. Sono questi, ad oggi, i risultati della collaborazione fra i Consorzi di riferimento per il sistema Confartigianato e AIM Energy per quanto riguarda le forniture di energia elettrica e gas ad uso domestico. Numeri destinati a crescere con l’avvicinarsi della scadenza del 30 giugno 2020 che metterà tutti gli utenti nella situazione di doversi rivolgere ad operatori del mercato libero.

È a fine 2013 che i consorzi di acquisto di forniture elettriche, CAEM e CEnPI, scelgono AIM Energy come loro partner. L’accordo raggiunto sei anni fa ha permesso ad AIM Energy di attivare forniture in buona parte del Paese, in quanto, ad oggi sono ben 66 le Associazioni provinciali di Confartigianato che, attraverso i rispettivi consorzi, promuovono e sostengono l’accordo che ora si amplia ulteriormente con la sottoscrizione da parte del Consorzio Multienergia che riunisce 9 associazioni artigiane della regione Toscana.

Sinergie non solo sul piano economico ma anche ambientale: dal 2016 infatti AIM Energy fornisce a tutti i clienti solo energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili, scelta che ha permesso al sistema Confartigianato di ricevere 91.362 certificazioni GO (Garanzie di Origine).

«Siamo molto soddisfatti dell’accordo fatto a suo tempo e di quello odierno - evidenzia Agostino Bonomo, presidente di Confartigianato Imprese Vicenza e Veneto che coordina il consorzio CAEM -. I nostri soci artigiani e pensionati, e i nostri dipendenti, hanno potuto beneficiare di importanti sconti tariffari. La dimostrazione dell’apprezzamento di questa iniziativa sta nei numeri, non ultimi i risparmi ottenuti dalle nostre famiglie in questi anni, cifre significative e importanti che sono destinate ad aumentare. Forti dell’esperienza maturata, in vista del 30 giugno 2020, proporremmo agli utenti di rivolgersi alle nostre associazioni per le forniture e di valutare l’interessante proposta che abbiamo studiato insieme ad AIM Energy».

Daniele Riva, presidente del consorzio CEnPI – attivo nel nord-ovest, nel centro e nel sud Italia - sottolinea: «Nei prossimi mesi tutte le famiglie dovranno passare al mercato libero, e saranno dunque chiamate a sottoscrivere un nuovo contratto di fornitura. Ma allora chi tutelerà i piccoli consumatori? Noi del consorzio CEnPI di Confartigianato avvertiamo questa responsabilità. Per questo intendiamo continuare a seguire la strada tracciata in questi anni insieme a partner importanti come AIM Energy: un sentiero fatto di tariffe convenienti, di un servizio efficiente e di attenzione all’ambiente. Con risultati molto concreti sulla spesa delle famiglie, visto che aderendo al consorzio CEnPI riescono a risparmiare tra i 100 e i 500 euro all’anno».

«Oltre ovviamente ad esprimere la nostra soddisfazione per l'accordo con AIM Energy, che completa un percorso di integrazione tra AIM e i tre consorzi energetici di Confartigianato a livello nazionale – commenta Andrea Berri, Presidente del Consorzio Multienergia -, sono particolarmente lieto di sottolineare che questo accordo ci permetterà di offrire non solo un vantaggio economico ai nostri associati ma anche trasparenza nelle tariffe e tutela, soprattutto alle fasce di utenza più vulnerabili , come i nostri pensionati; ci permetterà infatti di tutelarli dalle offerte ingannevoli che vengono proposte in questo periodo di grandi cambiamenti dettati dalla fine del mercato tutelato. Questo ci permette di svolgere la nostra funzione di sindacato degli artigiani che prima di tutto sono persone. Questo accordo apre sicuramente la strada per l'ottenimento di un mercato chiaro e trasparente, per il bene di tutta la nostra società civile e produttiva».

Soddisfazione viene espressa anche da AIM Energy che con questo accordo ha voluto ampliare già da alcuni anni la sua presenza in molte province italiane: «Abbiamo condiviso con i Consorzi di riferimento di Confartigianato, CAEM, CEnPI e oggi Multienergia, una progettualità che è stata apprezzata - segnala Fausto Costenaro, Amministratore unico di AIM Energy -, e i risultati lo dimostrano. Proprio in virtù di questi risultati raggiunti, abbiamo deciso di migliorare ulteriormente la scontistica proposta per il gas a favore delle utenze domestiche che vogliono aderire a questo accordo che ci vede congiuntamente impegnati nella sua promozione. L’intenzione di AIM Energy è quella di stare vicino e a fianco del sistema Confartigianato attraverso i suoi Consorzi anche nei prossimi anni, e questo impegna la nostra azienda a migliorarsi continuamente».